Come verificare se WP Rocket sta mettendo in cache le tue pagine

Come comportamento predefinito, WP Rocket invia le pagine della cache a chi visita il sito senza essere connesso a WordPress. Quando fai questa verifica per capire se la cache funziona a dovere, assicurati che una delle condizioni seguenti sia vera:

  • O: Non hai effettuato l'accesso a WordPress, per cui la tua visita è equivalente a quella di un visitatore anonimo al tuo sito.
  • O: Hai attivato l'opzione Cache utente nella scheda Cache, per cui WP Rocket crearà una cache dedicata per gli utenti registrati al tuo sito.

Ora che hai appurato che stai visitando una pagina che effettivamente dovrebbe essere servita dalla cache, ecco come puoi verificare che la cache stia funzionando correttamente:

1. Footprint della cache

Controlla il codice sorgente della tua pagina e cerca il nostro commento (footprint) giusto alla fine del codice:

Non lo vedi? Stai per caso usando Cloudflare? La minificazione HTML di Cloudflare rimuove il footprint.

2. File minificati

Questo metodo si applica solo se hai attivato le opzioni Minificare file CSS o Minificare file JavaScript nella scheda Ottimizzazione file.

Apri il codice sorgente della pagina nel browser e controlla la sezione <head>. Gran parte degli URLs che terminano con .css, o .js dovrebbero includere questa parte:

/wp-content/cache/min/

Questo significa que l'ottimizzazione dei file di WP Rocket sta funzionando; di solito, su una pagina ottimizzata è stata anche salvata in cache.

3. Wappalyzer

Wappalyzer è un servizio gratito che ti permette di identificare la tecnologia attiva su un sito web. Puoi installare una delle loro estensioni per il browser e verificare se WP Rocket sta funzionando su un dato sito web.

Vai a Wappalyzer per installare l'estensione per il browser

4. Cartella cache sul server

Usando (S)FTP, o il pannello file manager del tuo host, puoi visitare direttamente la cartella di cache nella tua installazione WordPress e assicurarti che i file di cache siano generati correttamente.

  1. Assicurati di non esserti connesso a WordPress, poi visita diverse pagine del tuo sito, in modo che vengano salvate in cache.
  2. Accedi al tuo (S)FTP o al file manager WordPress e naviga seguendo quest'ordine: 
{your-wordpress-root-folder}
  ┗ wp-content
    ┗ cache
      ┗ wp-rocket

Dentro quella cartella, dovresti vedere una cartella con lo stesso nome del tuo dominio. Questa è la cartella in cui dovresti trovare i file di cache .html e/o .html_gzip, oltre alle cartelle per tutte le altre pagine del tuo sito. Quelli sono i file di cache. 

Dovrebbe vedersi così (dove www.wordpress.dev è l'URL del nostro sito test): 

La cache non funziona, e ora?

Dopo aver usato questi metodi, se ti rendi conto che effettivamente WP Rocket non sta mettendo in cache il tuo sito, ecco come proseguire:

Le pagine non sono messe in cache e la minificazione non funziona.