Gestire le risorse esterne

Tutti i siti web contengono immagini, file CSS e JavaScript (JS) che hanno l'obiettivo di creare un'esperienza utente piacevole ed efficace. 

Quando si parla di posizionamento delle risorse, è necessario fare una distinzione fra 2 tipi di file:

  • Le risorse interne ospitate nello stesso server del tuo sito web;
  • Le risorse esterne che vegnono caricate da server di terzi (es. Google, Facebook, Ads, etc.).

WP Rocket è uno strumento potente per ottimizzare le risorse interne e rendere il tuo sito più veloce. Tuttavia, quando parliamo di risorse esterne, ne WP Rocket ne qualsiasi altro plugin di cache è capace di controllare il comportamento di quei file. (Per esempio, solo Google può ottimizare la performance di file caricati dai server di Google; solo Facebok può farlo con i file ospitati nel suo server e via dicendo).

Nota: Anche se WP Rocket non può controllare le risorse esterne, queste purtroppo hanno spesso un impatto significativo sulla performance del tuo sito web. Più risorse di questo tipo vengono caricate sul tuo sito, maggiore la probabilità che la sua velocità di caricamento diminuisca. Gli script che provengono da banner o servizi pubblicitari sono solitamente i più problematici.

Due buoni esempi per illustrare l'impossibilità di controllare queste risorse sono le raccomandazioni di Google PageSpeed Insights: “Sfrutta il caching del browser” (Leverage Browser Caching) e “Abilita la compressione” (Enable Compression),

Come puoi vedere, Google PageSpeed Insight raccomanda qui di ottimizzare dei file esterni e le loro regole di caducità della cache del browser (expire date), mentre non si fa alcuna menzione dei file del sito che stiamo effettivamente testando (ovvero quelli del nostro sito https://wp-rocket.me). Il fatto che non ci siano “lamentele” circa le risorse ospitate dai nostri server vuol dire che tutto va bene!

WP Rocket aggiungerĂ  automaticamente nel file .htaccess le regole ottimali per la cache del browser e quelle per la compression GZIP. (Nota che se il tuo sito si trova su NGINX dovrai applicare le regole manualmente.) 

Tuttavia, WP Rocket non può accedere a server esterni al tuo sito e applicare le sue regole alla loro configurazione e nessun altro plugin può farlo—se fosse possibile, questo porrebbe dei rischi altissimi a livello di sicurezza altissimo.

Nota: A partire dalla versione 3.0 di WP Rocket, sarĂ  possibile controllare i Google fonts, e per il futuro ci aspettiamo di trovare anche altre risorse che potrebbero essere ospitate sui nostri server in maniera sicura e su cui applicare le nostre regole di ottimizzazione.