Il mio punteggio su Google Page Speed non migliora

"The Need for Speed"

Lo scopo di WP Rocket è rendere il tuo sito più veloce
La velocità, quindi il tempo di caricamento del tuo sito è la metrica più importante che devi considerare. Questo è quello che conta in termini di user experience e SEO. Quando Google visita il tuo sito, non può vedere il tuo "punteggio", ma solo la sua velocità.
Sapevi che Google PageSpeed non misura nemmeno il tempo di caricamento del tuo sito?
Puoi usare invece  Pingdom Tools per misurare il tuo tempo di caricamento, come ti spieghiamo anche qui:
How To Correctly Measure Your Website’s Page Load Time

Inseguire un punteggio è una perdita di tempo

Nessun sito ottiene un punteggio perfetto, che è praticamente impossibile da raggiungere.  
Non puoi prendere troppo letteralmente tutti i suggerimenti che ti dà Google PageSpeed perché a volte si tratta di suggerimenti poco realistici o impossibili
Per esempio, fra questi suggerimenti potresti trovare quello di minificare i tuoi file o di aggiungere gli expiry headers a un file che non è ospitato sul tuo sito web bensì esternamente. Questa è una richiesta impossibile! Nell'esempio qui sotto, per esempio, solo Facebook e Google possono occuparsi di aggiungere le regole di browser caching ai file indicati da PageSpeed:   

Se stai usando un CDN sul tuo sito, PageSpeed potrebbe darti un punteggio più basso per questo, anche se sappiamo che in molti casi il CDN serve proprio a rendere il tuo sito più veloce per i visitatori geograficamente più lontani dal tuo server. 
Oppure ti sta penalizzando perché potresti salvare 1kb comprimendo un'immagine...cosa per cui non vale nemmeno la pena di scomodarsi! 

A cosa serve PageSpeed?

A volte PageSpeed ti indirizza vero aree problematiche del tuo sito web che puoi correggere. Per esempio, potrebbe avvisarti che il tuo contenuto non è correttamente compresso con Gzip. WP Rocket aggiunge anche le regole di Gzip automaticamente, quindi quando PageSpeed ti notifica degli errori in questo senso, potrebbe essere che il tuo server non abbia effettivamente attivato la compressione (e in questo caso puoi leggere la documentazione  Abilitare la compressione Gzip).
Altre volte, ti può avvisare che stai usando molte immagini che potrebbero essere compresse. Questa è una buona raccomandazione, su cui puoi effettivamente lavorare: leggi il nostro articolo Image Optimization - An Easy Win For A Faster Site (e magari dài un'occhiata alle funzionalità del nostro nuovo  plugin di ottimizzazione immagini Imagify).
Ecco un buon esempio in cui viene indicata la possibilità di migliorare la performance del sito salvando 750kb di immagini, corrispondente a un 87% di riduzione della dimensione dell'immagine. Quest'azione avrebbe effettivamente un ottimo effetto sul miglioramento del tempo di caricamento: 

Quindi, è meglio usare Google PageSpeed solo come strumento per avere degli indicatori di miglioramento, ma il nostro obiettivo dovrebbe sempre essere il miglioramento della velocità effettiva del sito, e non il punteggio "PageSpeed"!   

Guida per usare PageSpeed

Leggi sempre con attenzione le raccomandazioni e cerca di valutare se sono possibili da realizzare e se vale la pena investirci del tempo. Se PageSpeed ti chiede di fare qualcosa di impossibile, semplicemente ignoralo ;) 
Non dimenticare di focalizzarti sempre sulla velocità e non andare a caccia di un punteggio migliore. Usa uno strumento di misurazione della velocità come Pingdom per valutare l'impatto di qualsiasi modifica sul tuo sito web.