Usare WP Rocket con CloudFlare

WP Rocket è totalmente compatibile e complementare a  CloudFlare

Il primo passo per integrare CloudFlare e WP Rocket, è naturalmente aggiungere il tuo sito nel tuo account CloudFlare. Se ancora non lo hai fatto, ecco il tutorial di CloudFlare con le istruzioni: Create a Cloudflare account and add a website.

CloudFlare può procedere a minificare i file CSS e JS esattamente come WP Rocket, ma c'è una caratteristica extra che WP Rocket possiede ed è la concatenazione. Questo vuol dire che WP Rocket combina i file in piccoli gruppi per migliorare le compatibilità e la performance, e si tratta di una delle caratteristiche che non sono incluse in CloudFlare.

Ti raccomandiamo quindi di attivare la minificazione sia su CloudFlare che su WP Rocket così da avere il risultato migliore.

Nota: se stai usando CloudFlare come integrazione in WP Rocket, non hai bisogno di installare il plugin ufficiale di CloudFlare plugin. WP Rocket si occupa anche di provvedere agli indirizzi IP e, dalla versione 2.7, potrà effettuare anche la riscrittura del protocollo.

Impostazioni nel pannello di controllo di WP Rocket

Nella sezione Impostazioni --> WP Rocket --> CDN troverai l'opzione Mostrare la scheda delle impostazioni Cloudflare. Spunta l'opzione e vedrai comparire questo pop-up:

Conferma, salva le modifiche e vedrai apparire una nuova sezione, etichettata come CloudFlare.
Dentro ci troverai diverse opzioni: 

AccounteEmail - Inserisci l'indirizzo email che hai usato per creare l'account CloudFlare

Chiave API Globale - Entra nel tuo account CloudFlare e vedi la pagina Account. Vedrai più o meno questo:

Copia la chiave Global API e incollala nelle impostazioni WP Rocket.
A partire dalla WP Rocket 2.6.7
, puoi anche definire la tua chiave API nel tuo file wp-config. Questo può essere particolarmente utile se stai usando diversi siti sotto lo stesso account CloudFlare. Puoi anche aggiungere la chiave nel tuo file wp-config in questo modo (non dimenticare di sostituire il valore nell'esempio con la tua chiave API!):

define('WP_ROCKET_CF_API_KEY', '1238436u23873452394');

Puoi anche nascondere il campo della chiave API se preferisci mantenerlo segreto:

define( 'WP_ROCKET_CF_API_KEY_HIDDEN', true );

Dominio - Inserisci il dominio del tuo sito

Modalità sviluppo - Questa opzione ti permette di regolare la modalità sviluppo, utile da utilizzare nel caso in cui tu stia facendo molte modifiche al tuo sito o se stai cercando la causa di un problema specifico. Dal sito di Cloudflare:

‟La Modalità Sviluppo ti permette di sospendere temporaneamente la cache di CloudFlare e l'opzione di minificazione. È utile se stai effettuando modifiche sul contenuto che poi verrà messo in cache (come immagini o file CSS e JS) e vorresti vedere le modifiche immediatamente.

Impostazioni ottimali - WP Rocket seleziona automaticamente un set di opzioni di CloudFlare in modo da migliorare la performance del tuo sito. 

  • Imposta il livello di cache su "Standard"
  • Attiviamo la minificazione
  • Disattiviamo il Rocket Load per migliorare la compatibilità
  • Imposta la cache del browser a 1 mese

Svuotare la Cache CloudFlare - Questa opzione svuota la cache di CloudFlare. 

Risoluzione dei problemi

La causa di problemi più frequente quando usi CloudFlare è l'opzione Rocket Loader. Se stai avendo problemi di visualizzazione o di altro tipo quando usi CloudFlare, disabilita il Rocket Load e svuota la cache per vedere se questo risolve il problema.

CloudFlare Cache purge error: No Zone ID set in the WP Rocket settings

Se dopo aver configurato CloudFlare nelle impostazioni WP Rocket, o quando cerchi di svuotare la cache CloudFlare, ti appare questo messaggio, segui queste istruzioni:

  • Vai su WP Rocket → CloudFlare.
  • Cancella il contenuto del campo Dominio e salva le modifiche.
  • Ri-aggiungi il tuo dominio e salva di nuovo le modifiche.